Portale Trasparenza Comune di Marsciano - Stato Civile - Disposizioni anticipate di trattamento - DAT

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Stato Civile - Disposizioni anticipate di trattamento - DAT

Responsabile di procedimento: Padiglioni Lucia
Responsabile di provvedimento: Padiglioni Lucia
Responsabile sostitutivo: Stefanangeli Cinzia

Uffici responsabili

Anagrafe Elettorale

Descrizione

Il Comune di Marsciano, recependo quanto prescritto dalla Legge n. 219/2017 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, con la finalità di promuovere la piena dignità e il rispetto delle persone, anche nella fase terminale della vita umana, ha istituito il Registro delle Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT). L'iscrizione in tale Registro è riservata ai soli cittadini residenti nel Comune di Marsciano che consegnano all'Ente la propria DAT in busta chiusa. Il Registro delle DAT non è accessibile per ragioni di protezione dei dati personali.


Che cosa sono le DAT

Le DAT – chiamate anche testamento biologico o di vita – sono un documento strettamente personale con cui una persona maggiorenne capace di intendere e di volere, può esprimere la propria volontà in merito ai trattamenti sanitari, in previsione della eventuale futura incapacità di manifestare la propria volontà. Può dichiarare se accettare o rifiutare accertamenti diagnostici o  scelte terapeutiche e singoli trattamenti sanitari. Le DAT sono esenti dall'obbligo di registrazione, dall'imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

 

Chi le può fare – Disponente

Qualunque persona che sia maggiorenne e capace di intendere e di volere.  Per poter presentare le DAT presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune di Marsciano è necessario essere residenti nel Comune stesso. L’Ufficio non è legittimato a ricevere le DAT recate da disponenti non residenti.

L’Ufficiale di Stato Civile non partecipa alla redazione delle disposizioni, né fornisce pareri, informazioni o avvisi in merito al contenuto delle stesse, dovendosi limitare a verificare i presupposti della consegna con particolare riguardo alla identità ed alla residenza nel comune e a riceverla.

Il Disponente può indicare altresì una persona di sua fiducia denominato “Fiduciario”.

 

Chi è il Fiduciario

Deve essere una persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, che fa le veci del Disponente e che lo rappresenta nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie. L’accettazione della nomina avviene attraverso la sottoscrizione della DAT o con atto successivo, che è allegato alla DAT.  Al Fiduciario è rilasciata una copia della DAT.   Il Fiduciario può rinunciare alla nomina con atto scritto, che è comunicato al Disponente.

Nel caso in cui la DAT non contenga l’indicazione del Fiduciario, o questi vi abbia rinunciato o sia deceduto o sia diventato incapace, la DAT mantiene efficacia in merito alle volontà del Disponente, in caso di necessità il giudice tutelare provvede alla nomina di un amministratore di sostegno ai sensi del capo I del titolo XII del Libro I del codice civile.

 

In che forma si possono manifestare le DAT

La legge 219/2017 dispone che le DAT devono essere redatte

- per atto pubblico o

- per scrittura privata autenticata, ovvero

- per scrittura privata semplice consegnata personalmente dal Disponente presso l’Ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza del Disponente medesimo.

La DAT deve essere consegnata in busta chiusa all'Ufficio di Stato Civile del Comune di Marsciano, personalmente dal Disponente.

 

Cosa fare

Data la delicatezza del documento e del suo contenuto, il cittadino che voglia depositare la propria DAT deve:

1) prendere contatti con l'Ufficio di Stato Civile del Comune di Marsciano per fissare un appuntamento, telefonando al n. 075 8747272 - 270 – 228, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00;


2) redigere la propria Disposizione Anticipata di Trattamento (DAT) debitamente sottoscritta con firma autografa  sia dal Disponente che dal Fiduciario, se nominato.  Visto il carattere personale della dichiarazione non sono stati predisposti specifici modelli o fac-simili. Il Disponente può esprimerla su carta libera nel modo che ritiene più opportuno (scrivendo a mano in modo leggibile, o  con strumenti meccanici o informatici);

 

3) mettere la  Disposizione Anticipata di Trattamento (DAT) in busta chiusa. La busta dovrà contenere, oltre alla DAT, una copia fotostatica di un valido documento di identità del Disponente, e, se nominato, del Fiduciario. L’Ufficiale di Stato Civile del Comune, quindi, non è a conoscenza di quanto dichiarato nella DAT e dei documenti contenuti nella busta, non è responsabile del suo contenuto e di ciò che è scritto e non è tenuto a dare informazioni circa la redazione delle DAT stesse;

 

4) presentarsi all'Ufficio di Stato Civile, in Piazza degli Uffici, 1,  nel giorno e nell'ora dell'appuntamento, accompagnato dal proprio Fiduciario se nominato, entrambi con un valido documento di identità e con il codice fiscale.

 

Di fronte all’ Ufficiale di Stato Civile il Disponente ed il Fiduciario devono compilare e firmare:

- una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, con la quale il Disponente dichiara di aver depositato la busta contenente la Disposizione Anticipata di Trattamento (DAT) (si veda modello);

- una dichiarazione sostitutiva di atto notorio con la quale il Fiduciario accetta e dichiara di avere ricevuto copia della DAT (si veda modello).

Le dichiarazioni sostitutive di atto notorio devono essere firmate in presenza dell'impiegato al momento della consegna.

 

La busta contenente la DAT viene numerata, il numero viene annotato in un Registro e riportato su ciascuna delle dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà  firmate dal Disponente e dal Fiduciario.

 

L’Ufficiale di Stato Civile ricevente provvede a depositare la Disposizione Anticipata di Trattamento (DAT) e le dichiarazioni in una cassaforte.

 

Revoca registrazione

L’iscrizione al Registro potrà essere revocata dal Disponente in qualunque momento.
 

Modifica della Disposizione Anticipata di Trattamento

Il Disponente può modificare la propria DAT in qualunque momento. Ciò sarà possibile a seguito del ritiro della busta chiusa precedentemente consegnata e di una nuova iscrizione al Registro seguendo la stessa procedura iniziale.

Chi contattare

Personale da contattare: Padiglioni Lucia
Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si

Costi per l'utenza

nessuno

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: non previsto

Allegati

Allegato: richiesta iscrizione registro DAT _disponente.pdf (30/04/2018 - 30 kb - pdf) File con estensione pdf
Allegato: DGC__68_2018.pdf (30/04/2018 - 166 kb - pdf) File con estensione pdf
Allegato: circolare-n1-2018.pdf (30/04/2018 - 433 kb - pdf) File con estensione pdf
Allegato: dichiarazione sostitutiva atto notorio_disponente.pdf (03/10/2018 - 51 kb - pdf) File con estensione pdf
Allegato: dichiarazione sostitutiva atto notorio_fiduciario.pdf (03/10/2018 - 40 kb - pdf) File con estensione pdf
Facebook Twitter Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Largo Giuseppe Garibaldi, n. 1 - 06055 Marsciano (PG)
PEC comune.marsciano@postacert.umbria.it
Centralino 075 87471
P. IVA 00312450547
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it