Portale Trasparenza Comune di Marsciano - Stato Civile - Costituzione Unioni Civili

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Stato Civile - Costituzione Unioni Civili

Responsabile di procedimento: Padiglioni Lucia
Responsabile di provvedimento: Padiglioni Lucia
Responsabile sostitutivo: Stefanangeli Cinzia

Uffici responsabili

Anagrafe Elettorale

Descrizione

Cosa sono
Le unioni civili sono state introdotte nel nostro ordinamento con la Legge 20 maggio 2016, n. 76.
Un’unione civile può essere costituita tra due persone maggiorenni dello stesso sesso mediante dichiarazione di fronte all’Ufficiale di Stato Civile ed alla presenza di due testimoni. L’atto è registrato nell’archivio dello Stato Civile.

Chi le può fare
Due persone maggiorenni dello stesso sesso che non si trovino nelle seguenti cause impeditive:
-    sussistenza di precedente vincolo matrimoniale o di unione civile,
-    interdizione;
-    sussistenza dei rapporti di parentela, affinità o adozione tra le parti, nei limiti previsti dall’art. 87, comma 1, Codice Civile;
-    condanna di una delle parti per omicidio tentato o consumato nei confronti del coniuge o di chi sia unito civilmente con l’altra parte dell’unione civile.

Cosa fare
1 - Compilazione della richiesta di costituzione dell'unione
La richiesta di costituzione dell’unione civile è presentata all'Ufficio di Stato Civile del comune scelto dalle parti (si veda modello allegato).
Le parti se cittadini stranieri devono anche allegare il nulla osta alla costituzione di unione civile rilasciato dalle autorità competenti del proprio paese di origine (normalmente i Consolati).

2 - Processo verbale di costituzione dell'unione civile
Ricevuta la richiesta di costituzione dell’unione civile, l’Ufficiale dello Stato Civile redige processo verbale in cui indica l’identità delle persone comparse, la richiesta a lui fatta, le dichiarazioni delle parti o di chi le rappresenta, e lo sottoscrive unitamente ai richiedenti.

3 - Verifiche
L’Ufficiale dello Stato Civile, entro 30 giorni dalla redazione del processo verbale,  verifica l’esattezza delle dichiarazioni rese dalle parti e può acquisire d’ufficio eventuali documenti che ritenga necessari per provare l’inesistenza di impedimenti alla costituzione dell’unione civile.

4 - Costituzione dell’unione
Nel giorno concordato, davanti all'Ufficiale di Stato Civile, alla presenza di due testimoni, si procede alla costituzione dell’unione civile.

Diritti e doveri
Con la costituzione dell’unione civile le parti acquistano gli stessi diritti e assumono gli stessi doveri.
In particolare da essa discendono:
•    l’obbligo reciproco di assistenza morale e materiale;
•    l’obbligo di coabitazione;
•    l’obbligo di contribuzione economica in relazione alla proprie capacità di lavoro professionale o casalingo;
•    l’obbligo di definizione di comune accordo dell’indirizzo della vita familiare  e della residenza.

Regime patrimoniale e diritto successorio
Il regime patrimoniale, in mancanza di diversa convenzione tra le parti, è la comunione dei beni.
Alle convenzioni patrimoniali si applicano le norme del codice civile.
Riguardo alla successione, alle unioni civili si applica parte della disciplina contenuta nel libro secondo del codice civile.

Scioglimento dell’unione
L’unione civile si scioglie in caso di morte o dichiarazione di morte presunta di una delle parti dell’unione civile.
Si scioglie altresì nei casi previsti dall’art. 3, n. 1 e n. 2, lettere a), c), d) ed e), della Legge 1 dicembre 1970, n. 898.
Si scioglie inoltre con accordo delle parti raggiunto davanti all’Ufficiale di Stato Civile del Comune di costituzione dell’unione Civile o di residenza delle parti ai sensi della Legge 20 maggio 2016, n. 76.
 
Matrimoni e/o unioni civili tra persone dello stesso sesso contratte all’estero
Gli atti di matrimonio e gli atti di unione civile tra persone dello stesso sesso, contratti all’estero secondo le norme vigenti nel paese di formazione dell’atto, possono essere trascritti, su richiesta degli interessati, nel Registro delle Unioni Civili. A tal fine, l’atto potrà essere inoltrato all’Ufficiale dello Stato Civile del comune di residenza dell’interessato tramite l’Autorità Diplomatica Italiana, nel paese di formazione dell’atto, oppure consegnato direttamente dall’interessato stesso. L’atto dovrà essere tradotto e legalizzato secondo la normativa e le convenzioni internazionali vigenti.
N.B.  per chi ha già contratto all’estero un’unione civile o un matrimonio tra persone dello stesso sesso non è possibile ripetere il procedimento di costituzione dell’Unione Civile in Italia.
Non sono trascrivibili nel registro le unioni civili, contratte all’estero, tra persone di sesso diverso.

Chi contattare:
Per richiedere costituzione unione civile occorre prendere appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 ed il martedì e giovedì anche dalle ore 15.00 alle ore 17.30,
E'  possibile contattare l'ufficio tramite e.mail o telefonicamente.
- Palmiro Ferranti: Tel.: 0758747272, e.mail p.ferranti@comune.marsciano.pg.it;
- Alba Pettinacci:   Tel.: 0758747270, e.mail a.pettinacci@comune.marsciano.pg.it;

 

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Costi per l'utenza

Il processo verbale di richiesta di costituzione dell’unione civile è sottoposto all’imposta di bollo pari ad euro 16,00.

Costo delle sale (si veda DGC n. 107/2017)

 

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: Non previsto
Contenuto inserito il 13-09-2018 aggiornato al 09-03-2020
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Largo Giuseppe Garibaldi, n. 1 - 06055 Marsciano (PG)
PEC comune.marsciano@postacert.umbria.it
Centralino 075 87471
P. IVA 00312450547
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it