Portale Trasparenza Comune di Marsciano - Stato Civile - Dispersione delle ceneri

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Stato Civile - Dispersione delle ceneri

Responsabile di procedimento: Padiglioni Lucia
Responsabile di provvedimento: Padiglioni Lucia
Responsabile sostitutivo: Stefanangeli Cinzia

Uffici responsabili

Anagrafe Elettorale

Descrizione

1- In presenza di volontà espressa del defunto la dispersione delle ceneri nel territorio Comunale e’ consentita in area a cio’ destinata nel Cimitero Civico.

2- Per la dispersione delle ceneri nell’area posta all’interno del cimitero civico e per tutte le altre aree non e’ prevista alcuna tariffa.

3- La dispersione e’ in ogni caso vietata nei centri abitati come definiti dall’art. 3,comma 1, num.8 del D.Lgs 30/4/92 n. 285.

4- La dispersione in aree private, al di fuori dei centri abitati, in campagna e in montagna, a distanza di oltre 200 mt da qualunque insediamento abitativo, nei laghi, ad oltre 100 mt. da qualsiasi riva, nei tratti di fiume liberi da natanti e da manufatti, deve avvenire all’aperto con il consenso de proprietari e non puo’ dar luogo ad attività ai fini di lucro.

5- La dispersione, autorizzata ai sensi di legge, e’ eseguita dal coniuge, da persona unita civilmente, convivente di fatto, figli, altri familiari aventi diritto, dall’esecutore testamentario, dal rappresentante legale di associazione per la cremazione a cui il defunto era iscritto, dal personale  a tal fine autorizzato dal Comune, soggetto gestore, imprese che esercitano l’attività funebre.

6- L’incaricato alla dispersione deve dichiarare di essere consapevole che costituisce reato la dispersione delle ceneri non autorizzata dall’ufficiale di stato civile del Comune ove e’ avvenuto il decesso o effettuata con modalità diverse rispetto a quanto indicato dal defunto nonché l’abbandono dell’urna.

7- La dispersione delle ceneri deve avvenire entro 60 gg. dalla consegna dell’urna cineraria.

8- Chiunque viola tali disposizioni e’ soggetto alla sanzione amministrativa di cui all’art.140 bis.

 

Ai fini dell’autorizzazione alla dispersione, emessa dall’ufficiale dello stato civile del comune di decesso, il soggetto che puo’ eseguirla, ai sensi del DPR 445/2000, in particolare deve indicare per iscritto:

  • i dati anagrafici e la residenza del richiedente avente la potestà secondo quanto stabilito per legge;
  • i dati anagrafici del soggetto che procede alla dispersione delle ceneri;
  • l’indicazione del termine e del luogo, tra quelli consentiti, di dispersione delle ceneri;
  • gli atti comprovanti la volontà espressa del defunto di essere disperso (disposizione testamentaria, iscrizione ad associazione per la cremazione o dichiarazione degli aventi titolo mediante dichiarazione sostitutiva).

La consegna dell’urna cineraria e’ effettuata da parte del Comune previa esibizione della autorizzazione alla dispersione delle ceneri da parte dell’Ufficiale dello stato civile.  Una copia della autorizzazione e’ conservata presso l’impianto di cremazione, presso il Comune dove e’ avvenuto il decesso, e presso il Comune che autorizza la dispersione, e costituisce documento che accompagnera’ le ceneri.

Ove il defunto non abbia in vita indicato il luogo dove la dispersione dovrà avvenire, quest’ultimo e’ scelto dall’avente titolo. In assenza di qualunque indicazione, decorsi 90 gg. dalla cremazione, le ceneri vengono disperse in cinerario comune se esistente, ovvero nell’ossario comune.

Individuazione tipo di Istanza che attiva il procedimento

Su istanza di parte previo appuntamento.

Modalità conclusione del procedimento

Compilazione e rilascio dell’autorizzazione.

Modalità per avere informazioni relative ai procedimenti in corso

Gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardano contattando l’ufficio dello Stato Civile negli orari di apertura al pubblico.

Sede comunale: Marsciano Largo Garibaldi,1

tel.075/8747272/271 mail:anagrafe@comune.marsciano.pg.it; pec.comune.marsciano@postacert.umbria.it

Strumenti di tutela dell'interessato

Ricorso al TAR

Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo

Ai sensi art. 2 comma 9 bis della L. 241/1990 e s.m.i. in caso di inerzia e trascorsi inutilmente i termini per la conclusione del procedimento, il richiedente può rivolgersi al Dirigente Area Servizi Amministrativi o al Segretario Generale.

Chi contattare

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
3 gg. dall'avvenuta consegna del verbale di cremazione

Costi per l'utenza

N.2 marche da bollo da  € 16,00

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: Non previsto
Facebook Twitter Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Largo Giuseppe Garibaldi, n. 1 - 06055 Marsciano (PG)
PEC comune.marsciano@postacert.umbria.it
Centralino 075 87471
P. IVA 00312450547
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it